I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.
2 clic per una maggiore privacy: solo quando clicchi qui, il Plug-In Facebook viene attivato e puoi condividere o mettere il "Mi piace" su Facebook. Non appena clicchi su "attiva" viene stabilita la connessione a Facebook.
Dissetanti sportivi

Dissetanti sportivi

pubblicato il 08.08.2018

Di bevande ne esistono a non finire! Ma qual è quella più adatta per il tuo corpo quando fai sport? La cosa più importante è assumere liquidi quando si fa sport, perché la sudorazione disidrata il corpo, togliendogli molti liquidi. È necessario compensare questa perdita dall'esterno in modo che il vostro corpo possa continuare a funzionare bene e poter svolgere attività sportive. Due litri e mezzo di liquido al giorno sono l'ideale se è caldo o se si suda molto, preferibilmente di più.

Non tutte le bevande hanno degli effetti benefici sul nostro corpo e sono adatte quando si fa sport. Ecco come possiamo dissetarci e quali bevande dobbiamo evitare durante l'allenamento!

Acqua minerale – dissetante classico!

Naturalmente, l'acqua minerale è un grande dissetante nello sport. Tuttavia, si dovrebbe preferire la variante a basso contenuto di carbonio, in quanto l'acido carbonico può dilatare lo stomaco e causare sintomi sgradevoli come singhiozzi o gonfiori addominali.

Ma per chi si allena intensamente per più di due ore, l'acqua non è adatta come unica bevanda. Il corpo perde troppi sali minerali (come il sodio), che non possono essere reintegrati solo con l'acqua.

Succo di limone – fonte illimitata di benefici

Quando fai sport, aggiungi qualche goccia di succo di limone alla tua “noiosa” acqua. Il limone ti aiuta a reintegrare i liquidi senza ingerire calorie ma facendo il pieno di idratazione e sali minerali. Potassio, calcio, ferro, fosforo, magnesio, vitamina C e A… sono solo alcuni dei minerali e vitamine contenute nel limone. Ti sembrerà strano ma anche se il succo di limone è acido, ti aiuta a eliminare gli acidi in eccesso dal tuo organismo, come quello lattico dovuto all’eccessivo esercizio e favorisce la rapida “ripresa” tra una serie e l’altra.
Antisettico, antibatterico, antiossidante e anti germicida, il succo di limone ti farà sentire forte come un leone e ti aiuterà a contrastare e prevenire anche i malanni. Insomma, con il succo di limone non avrai più scuse per saltare il tuo training in palestra.

Bevande isotoniche – fabbisogno ideale

Le bevande isotoniche sono ideali per lo sport perché hanno la stessa concentrazione di particelle disciolte come il plasma sanguigno. Ciò significa che il liquido può essere assorbito e utilizzato direttamente dal corpo senza che quest'ultimo debba investire energia nella "lavorazione" o trasformazione. Le bevande isotoniche sono estremamente dissetanti, vengono digerite rapidamente e forniscono all'organismo energia a lungo termine attraverso i minerali aggiunti (di solito sodio) e i carboidrati. E 'meglio prendere piccoli sorsi di tanto in tanto invece di bere mezza bottiglia in un solo sorso. Molti piccoli sorsi sono più digeribili per il corpo e lo riforniscono continuamente con liquidi e sostanze nutritive.

  

Smoothie, centrifughe e frullati – concentrati di benessere

Tanti nomi per indicare dei concentrati di benessere ideali come spuntino dopo l'allenamento. Gli smoothie sono una bevanda di frutta o verdura frullata con l’aggiunta di yogurt magro. I centrifugati o estratti sono un concentrato di vitamine e sali minerali ottenuti mediante centrifuga di frutta o verdura. L’estrattore separa il succo dalla polpa e dalla buccia. I frullati invece sono bevande che si ottengono mixando frutta frullata e latte fresco. Queste bevande riforniscono il corpo di sostanze nutritive, carboidrati, proteine e vitamine in una sola volta, contribuendo ad un recupero più rapido dopo l’allenamento e accelerando la rigenerazione dei muscoli.

Attenzione però a non scordarvi il seguente motto: fai sempre da te! Perché frullati, smoothie e centrifughe acquistate di solito nei supermercati contengono spesso un’alta quantità di zucchero.

Bevande elettrolitiche – per gli atleti estremi

Le bevande elettrolitiche hanno una composizione minerale molto particolare (circa 70 g di carboidrati e fino a 1.000 mg di sodio per litro). Ecco perché dovrebbero essere usate solo per un allenamento intensivo e di lunga durata (ad es. maratona). Se la bevanda elettrolitica è troppo concentrata o se il corpo non riesce ad assimilare questa speciale composizione, possono verificarsi nausea e vomito.

Per i meno sportivi: succhi di frutta, limonate, bevande energetiche, thè freddo, bevande alcoliche o con caffeina

Quando ci si allena dovremmo evitare le bevande sopra elencate. Queste sono di solito vere e proprie bombe caloriche e completamente inadatte per lo sport, in quanto hanno una maggiore concentrazione di particelle legate rispetto al plasma sanguigno. Ciò significa che il corpo deve utilizzare una certa quantità di energia per diluire il liquido e renderlo utilizzabile per l'organismo. Questa forma di bevanda è quindi chiamata anche ipertonica. Un altro svantaggio: di regola non dissetano, anzi aumentano ancora di più il bisogno di bere.

A proposito: la maggior parte delle palestre dispone di un'ampia scelta di bevande sportive di alta qualità da bere durante l'allenamento e perfettamente su misura per le vostre esigenze!